Stage con Alessio Autuori, Fabio Branno, Marco Rubatto. 25/27 luglio 2014

“Cosa vuol dire Summercamp?

Maccheronicamente è la traduzione inglese di “Campus estivo”.
Ma per chi quest’anno ne ha fatto esperienza, a Cogoleto, sulla riviera ligure, ha significato molto, molto di più.
Aikido, Kenjutsu, Mare, Sagre, Cene sulla spiaggia, passeggiate sul lungomare, risate esecrate trascorse a chiacchie tra aikidoka, che per fortuna non sempre significa parlare solo di aikido.
La meravigliosa ospitalità dello Shugyo Dojo, di Alessio Candeloro, e le lezioni coerentemente armonizzate degli insegnanti, Alessio Autuori, Fabio Branno e Marco Rubatto, hanno permesso ad un evento fatto di Pratica e Divertimento di accordare assieme keikogi provenienti da tatami spesso assai differenti fra loro.
Il fulcro del corso è stato il Kaiten, come principio di ascolto e cambiamento, tecnico, postulare e mentale di Torì, in funzione della proposta di Uke, via via sempre più libera ed articolata.
Le aree di lavoro sono state Ushiro waza, Menuchi, Randori e Battojutsu, sviluppate come pretesto per lo studio dei principi che regolano il movimento e la relazione nei termini della Propiocezione e della Marzialità.
Ringraziamo con il cuore tutti i partecipanti, che con il loro entusiasmo hanno splendidamente dato vita ad un’atmosfera intensa e piacevole, come sempre dovrebbe essere in un seminario di aikido.
Grazie agli insegnanti che hanno partecipato al seminario da allievi, permettendo il realizzarsi di quella forma di laboratorio senza cattedre tanto caro alla FITA.
Un’iniziativa che si realizzerà sicuramente di nuovo l’anno venturo e che aspetteremo con ansia, per continuare a percorrere la Via assieme!”

Aikido on the Sea: Summercamp 2014 from Cinemac Videomakers Studio on Vimeo.